SEPARAZIONE DUBBI E PAURE

SEPARAZIONE DUBBI E PAURE – La decisione di separarsi, porta con sé dubbi e paure.
Non esistono risposte univoche; ogni situazione deve essere valutata in base alle proprie caratteristiche.
Ci sono però domande alle quali, in via generale, è possibile dare risposta.

Il primo grande ostacolo per chi decide di separarsi è: da dove si inizia?

Il primo passo è capire se sia possibile trovare un accordo con l’altro sulle condizioni che dovranno essere rispettate.
In caso di risposta affermativa,  si potrà procedere con una separazione consensuale.
Verrà depositato un ricorso in Tribunale, contenente le condizioni concordate dalle parti, affinché il Giudice possa provvedere ad omologare l’accordo, attribuendogli valore di legge.
Le cose cambiano quando non sia possibile trovare un accordo.
Il ricorso verrà depositato dalla parte che chiede la separazione, e inserirà tutte le condizioni che vorrebbe venissero osservate, chiedendo al Tribunale di pronunciare la separazione sulla base di quelle.
Inizierà una vera e propria causa civile in cui ognuno sosterrà le proprie ragioni, demandando al Tribunale la decisione finale.

Chi avrà diritto di abitare la casa in cui la famiglia ha sempre vissuto?

Se ci sono figli, l’assegnazione dell’abitazione familiare viene solitamente riconosciuta al genitore con il quale continueranno a vivere, indipendentemente da chi ne sia proprietario.
Recenti pronunce giurisprudenziali hanno previsto l’assegnazione della casa familiare ai figli, prevedendo che fossero i genitori ad alternarsi nell’abitazione in base ai turni di frequentazione.

Il genitore che non lavora, potrà avere il mantenimento dall’altro?

Salva la valutazione del caso concreto, in linea teorica è possibile ottenere un assegno di mantenimento a favore del coniuge più debole economicamente.
Dovranno però essere considerate alcune variabili: differenza notevole tra i redditi, età e capacità lavorativa di chi richiede il sostegno, impossibilità di reperire un’attività lavorativa.

Come verrà determinato il contributo di mantenimento per i figli?

Il mantenimento dei figli spetta ad entrambi i genitori, ognuno in base alle proprie sostanze e capacità di lavoro.
L’importo viene determinato in base ai redditi delle parti, ai tempi di permanenza dei figli presso ogni genitore ed alle attuali esigenze di vita della prole.
Il genitore con il quale i figli vivono prevalentemente, ha diritto ad ottenere dall’altro un contributo per le spese ordinarie (vitto, alloggio, vestiario, ecc…)

Quando i figli trascorrono lo stesso tempo con ciascun genitore, si può prevedere che non vi sia versamento di contributo.
Entrambi provvederanno al “mantenimento diretto”, ossia provvederanno direttamente e nella stessa misura alle necessità dei figli.
E’ sempre dovuto il rimborso delle spese straordinarie al genitore che le ha sostenute, nella misura del 50%.
Questa percentuale potrà essere modificata in base alle condizioni economiche delle parti.

Il genitore obbligato non versa il mantenimento per i figli. Cosa fare?

Quando non viene osservato l’obbligo imposto dal Tribunale, di versare il mantenimento dei figli, è possibile agire sia in sede civile che in sede penale.

In sede penale.

La condotta del coniuge che non versa l’assegno previsto in caso di separazione o divorzio, è punito dall’art. 570 bis del Codice penale.
Non osservare l’obbligo di mantenimento imposto da un Tribunale, costituisce reato.
Sporgere querela è il primo passo per dare inizio al procedimento penale per chiedere la punizione.

In sede civile.

E’ possibile chiedere al Giudice civile il sequestro di parte dei beni del genitore che non versa il mantenimento, per garantire il pagamento dell’assegno.
Quando il genitore che non versa il mantenimento, riceve somme di denaro periodiche da altri soggetti ( datore di lavoro, canoni di locazione, ecc…) è possibile chiedere al Giudice di ordinare che una parte di queste somme vengano direttamente versate al genitore al quale spetta il contributo non versato.
E’ altresì possibile procedere con il pignoramento dei conti correnti dell’obbligato o dei beni di sua proprietà.
In conclusione, anche un momento difficile come quello della separazione, se affrontato legalmente con professionalità e competenza, potrà tutelare i diritti di ogni parte coinvolta.

SEPARAZIONE DUBBI E PAURE scritto per Amori 4.0 da avvocato Francesca Gorini

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤

Dipendenza affettiva. Guarire l’amore: 21 passi per superare la dipendenza affettiva e riscoprire la libertà

Guarire l’amore in 21 passi è un progetto, un percorso, un cammino, che ci destiniamo per comprendere e superare la dipendenza affettiva.

Come definiamo la dipendenza affettiva?

Come definiamo la dipendenza affettiva? Potremmo definire la dipendenza affettiva come stato di costante sofferenza amorosa.

E’ naturale che insieme ai sentimenti di gioia, eccitazione, calore e vicinanza si sperimenti,quando si è innamorati, la paura di perdere l’oggetto del nostro amore, ma nella dipendenza affettiva questa sofferenza diventa un modello specifico di vissuto relazionale.

La paura di perdere l’altro ci fa ignorare ogni altra area della vita.La quotidianità è costantemente assorbita dal pensiero dell’altro, dal desiderio e dalla bramosia di averlo costantemente accanto, sapere di lui e della sue giornate, e situazioni dove questo non accade, sia anche solo un ritardo o una mancata risposta ad un nostro messaggio in chat, apre voragini di sconforto, di paura e senso di perdita.

Perché sono una dipendente affettivo?

Perchè sono una dipendente affettiva io, e la mia migliore amica no?

Intanto vi sottolineo che utilizzo il femminile non perchè gli uomini siano scevri da questa modalita.

Generalmente,gli uomini hanno consapevolezze differenti, tendono ad adottare meccanismi relazionali diversi per affrancarsi dal dolore

Meno abituati a “guardarsi dentro”, ad esempio,involontariamente spesso adottano altre situazioni di dipendenza come la workaholics.

Perchè sono dipendente affettivamente, dunque? Non c’è un perchè univoco, ma vi sono diversi fattori

Una predisposizione genetica di base,una vulnerabilità neuronale sulla base della quale si inseriscono esperienze di vita, di accudimento, stili comportamentali e componenti transgenerazionali ( cioè mandati, segreti e copioni che vengono ereditati anche a livello psichico, dalle generazioni).E cosi che la nostra storia personale si differenzia da quella delle nostre amiche, quelle capaci di mettere subito una pietra sopra a storie inconcludenti senza attendere che diventino tali.

Perché 21 passi per guarire dalla dipendenza affettiva?

Perche’ 21 passi per guarire dalla dipendenza affettiva?Non uso questo numero a caso.

Le neuroscienze hanno dimostrato come effettivamente sia il tempo necessario per rendere stabile nel tempo la modifica di un comportamento, di un nuovo apprendimento .

I ventun passi sono step: ci permettono di allontanarci dalla situazione di crisi per riprendere in mano la nostra vita .

I ventuno passi riguardano la nostra vita, infatti : andremo a interrogarci, a riscoprire parti di noi, a fare luce su aspetti trascurati e trasformeremo l’energia che investiamo in queste relazioni cosi complesse in ricche e nutrienti possibilità.

Guarire dalla dipendenza affettiva: lo lascerò?

Guarire dalla dipendenza affettiva significa allora che io lascerò il mio compagno? Che metterò fine a questa storia? Che imparerò ad amare in modo sano?

Abbiamo parlato di passi: questi ci aiuteranno a vedere le cose in modo differente, da prospettive diverse ; poi ogni possibilità sarà frutto del cammino intrapreso .

21 Passi per superare la dipendenza affettiva : vogliamo iniziare? Pronti a guarire l’amore?

I primi passi, i primi step

Inizieremo con una promessa, una promessa da fare a noi stesse, e con un piano d’azione.

Ci chiederemo perché vogliamo uscire dalla dipendenza affettiva, quali sono i campi della nostra vita maggiormente inquinati

Fisseremo i nostri obiettivi .

Andremo a conoscere i nostri stili di attaccamento .

Lavorare sulla nostra storia

Lavorare sulla nostra storia: lavoreremo sulle storie dei nostri avi che influenzano e determinano il nostro vissuto attuale

Indagheremo le aree più difficili : le false convinzioni sull’amore, le manipolazioni, gli abusi, le trappole affettive

Sappiamo che le ferite sono feritoie, e da queste si riceve luce : apprenderemo come riconciliarci con noi stessi e la vita con pratiche mindfulness e self acceptance .

Riscoprire la libertà

Questo percorso ci permetterà di assaporare la libertà: il piacere di volere bene alle persone,nutriti e senza vuoti da colmare.

Pronti ad iniziare ?

Per ricevere il pdf con il programma dei 21 passi, potete scrivermi una mail a: amalia.prunotto@gmail.com o via what app al 3382795278

Per 21 giorni via mail, o Skype, o chat, sarete seguiti passo dopo passo verso la vostra rinascita.

Dipendenza affettiva. Guarire l’amore : 21 passi da fare insieme | Psicologo Parma Padova Rimini

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤

Truffe affettive on line, le azioni legali.

Truffe affettive on line, le azioni legali
Purtroppo molto spesso la vittima di truffa affettiva on line, non sa di essere tale.
La sua volontà viene annientata e ridotta ad uno stato di totale soggezione nei confronti del carnefice, ad uno stato di fragilità emotiva tale da rendere impossibile una libera autodeterminazione.

Se la condizione sfugge alla vittima, non è così per i familiari, gli amici e le persone che si trovano a lei vicine.

Che fare una volta che ci si rende conto che nostra madre, nostro padre, un nostro amico, un conoscente, è vittima di una truffa?
Dopo essersi resi conto che parlarne con il diretto interessato non ha alcun effetto positivo, ma anzi suscita una maggiore chiusura nei nostri confronti, se non un allontanamento vero e proprio, che fare? 

Il primo aspetto che sicuramente tenderemo a valutare, sarà quello economico. Penseremo che la prima cosa da fare sia trovare un modo per tutelare i risparmi della vittima e far sì che diventi per lei impossibile utilizzarli, nell’attesa e nella speranza che giunga la consapevolezza.

Ma come fare materialmente?
Quali sono i passi da compiere quando si è vittime di truffe affettive?

Innanzitutto è necessario rivolgere, al Tribunale del luogo in cui la vittima ha la sua dimora abituale, la richiesta di nominare un amministratore di sostegno, ossia un soggetto che possa affiancare la persona che si trovi anche temporaneamente in uno stato di fragilità emotiva o psichica, che abbia il potere di impedire che compia atti di disposizione di natura economica o patrimoniale.

L’Amministratore di sostegno.

La figura dell’amministratore di sostegno, è sicuramente la più idonea per tutelare le condizioni patrimoniali della vittima di truffa affettiva; come affermato anche dal Tribunale di Ravenna con sentenza emessa il 04.02.2021 all’esito di una causa in cui il marito e le figlie di una donna vittima di truffa affettiva, chiedevano al Giudice la dichiarazione di inabilitazione e nomina di un curatore.

Il collegio giudicante ha stabilito che l’inabilitazione non fosse la misura più adatta a tutelare la posizione della vittima, poiché il curatore avrebbe comunque avuto capacità di intervento limitata alla sola amministrazione straordinaria dei beni.

Il collegio ha invece stabilito che l’amministratore di sostegno rappresenta lo strumento di assistenza più idoneo fra quelli previsti dalla legge per la tutela degli incapaci, per chi si trovi nell’impossibilità anche parziale di provvedere ai propri interessi, poiché incentrato anche sulla cura della persona e poiché in grado di intervenire nel quotidiano.

Questo al fine di impedire alla vittima di disporre liberamente dei propri beni e del proprio denaro, limitando il protrarsi delle truffe.

Avv. Francesca Gorini
Truffe affettive on line, le azioni legali. | Amori 4.0 | Legalità 4.0 e Conflitti 4.0

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤

Sei una mamma granchio?

Prima di raccontarti chi è mamma granchio, rispondi mentalmente.. da uno a dieci quanto imparano i bambini da noi?

In questo periodo post lockdown siamo alle prese con l’organizzazione del periodo estivo e abbiamo appena superato un momento di sovraccarico emotivo, che ci accingiamo ad entrare in un altro… Dicono che le mamme siano programmate a resistere, io non credo molto. Vorremmo anche noi un pò di pace in riva al mare..

Oggi, non ti parlerò di ferie anche se ne sentiamo tutte il desiderio. Voglio raccontarti dell’importanza che ha l’esempio per i nostri figli.

Durante la fase di Lockdown siamo stati a stretto contatto con i nostri figli. Potrà essere capitato anche a voi di osservare delle difficoltà o delle fragilità nei ragazzi. Non solo legate ai compiti.

Potrà sembrare contro intuitivo. Queste osservazioni possono esservi utili per voi come lo sono state per mamma granchio.

C’erano due granchi che camminavano insieme. Erano Mamma granchio e suo figlio. Il figlio si sfregava contro il muro umido. La mamma quando lo vide lo rimproverò. “Non fare così. Non sfregarti contro il muro umido” disse la mamma. Suo figlio le rispose “Mamma fammi vedere come si fa. Fammi vedere come si fa perché vedendoti io ti imiterò”

Questo esempio è molto interessante. Molto spesso siamo legate ad “aggiustare” le relazioni e il comportamento dei nostri figli. Li riprendiamo e vorremmo il loro bene e il loro meglio. A volte non ci accorgiamo che spesso abbiamo gli stessi comportamenti. Abbiamo le stesse modalità di relazione.

In questo non ci dobbiamo sentire giudicate. O peggio non ci dobbiamo colpevolizzare. Questa presa di consapevolezza può essere una cartina tornasole. Ci permette di vederci e di entrare in contatto con i nostri bisogni. Sono infatti i nostri bisogni che guidano i nostri comportamenti.

Ecco che per non perdere i vari fili delle cose è importante in questo periodo di ripartenza e di resilienza mettere i punti fermi nel nostro cielo per poi tracciare una bella rotta in questo mare mosso.

Cosa possiamo fare allora quando ci arrabbiamo con i nostri figli?

  1. Oltre ad aiutarli a mettersi nel giusto binario
  2. proviamo a chiederci se facciamo qualcosa di simile anche noi
  3. mettiamoci in ascolto di noi stesse.
https://youtu.be/WnxvXPjb0Hs

Elena Grimaldo

www.elenagrimaldo.it

“Trasforma il tuo dolore in energia”

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤

Webinar Amori 4.0, viaggio nel mondo delle relazioni contemporanee

webinar 27 maggio 2020 ore 18: per iscrizioni https://formazionecontinuainpsicologia.it/corso/amori-4-0-viaggio-nel-mondo-delle-relazioni-contemporanee/?unapproved=143930&moderation-hash=40e3a45d94d4fc243426280e795b8963#descrizione

In questo webinar verranno presentati ed affrontati i contenuti del libro Amori 4.0. Viaggio nel mondo delle relazioni delle curatrici Amalia Prunotto, Maria Letizia Rotolo, Diana Vannini, Marianna Martini; edito da Alpes.

Scenari delle relazioni nel nostro mondo contemporaneo: da un progetto pilota dell’osservatorio nazionale sulle relazioni nel nuovo millennio, “riflessioni e criticità su processi e prassi di intervento sui temi dell’amore e delle sue declinazioni”.

Un “viaggio” nel mondo contemporaneo delle relazioni. Gli scenari sociali e culturali con l’avvento del web e delle nuove tecnologie ha repentinamente modificato contesti, domande e bisogni in cui ci muoviamo. Questo testo, che è progetto diffuso su tutto il territorio nazionale, che vede partner le ’Università di Parma e di Bologna, è un “osservatorio” sulle relazioni e sul loro stato attuale.

Professionisti di diverse aree del mondo del sociale, culturale e artistico, legislativo, hanno destinato il proprio contributo, ognuno dal proprio specifico contesto, contribuendo a fornire riflessioni e spunti di ricerca.

L’attuale in fase di attiva trasformazione, i nuovi capitoli di esperienza e le nuove aggettivazioni (dalla Pma eterologa al revenge porn, dal trauma d’abuso narcisistico all’eternità dopo la morte, significata dal web, etc.), tutto contribuisce a creare situazioni dove ci si sente smarriti, sia come gente comune che come professionisti. Questo volume vuole essere un tentativo di illustrare e proporre letture e nuovi significati ad un mondo che sembra del tutto nuovo e diverso, valorizzando saperi e competenze.

Elenco contenuti trattati durante il webinar:

  1. Amori 4.0: il progetto pilota di un osservatorio nazionale sulle relazioni del mondo contemporaneo
  2. Viaggio nel mondo delle relazioni di coppia con problematiche di infertilità e sessuali. Interventi psicologici nella PMA con donazione di gameti.
  3. Le declinazioni dell’Amore. La Self Compassion come amore per sé stessi.
  4. L’eternità e l’amore, il lutto nel web e il lutto dell’animale domestico

Data:

Il webinar si svolgerà mercoledì 27 maggio alle ore 18:00

Destinatari:

Psicologi e psicoterapeuti

Tra i Docenti:

Amalia Prunotto, psicologa, psicoterapeuta, ad orientamento psicodinamico, è ideatrice e referente del progetto amori 4.0. Da più di 20 anni si occupa di dipendenze affettive e relazionali, curando articoli, tesi, seminari condivisi con autorevoli colleghi, anche presso Università., e strumenti di “terza generazione” con la proposta metodologica del’auto aiuto proposta da Lidap-Onlus (Lega italiana Disturbo di attacco di panico, ansia e agorafobia), di cui è consulente, altresì’ dal 1997. Ha pubblicato per magazine di settore di ambito medico Nel 2017 ha pubblicato con altri autori per Golem, sui temi della genitorialità e la PMA; nel 2000 in interno di “Panico,” MCGraw Hill, curato da Francesco Rovetto. Divide la sua attività fra Parma, Padova e Rimini, con adulti, giovani adulti, coppie e gruppi.

Maria Letizia Rotolo psicologa psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico-psicoanalitico, terapeuta EMDR, psicologa forense, sessuologa. Si occupa da 15 anni di tematiche legate al tema della PMA in collaborazione con Centri rinomati a livello internazionale. Autrice di numerosi articoli scientifici e di tre volumi, lavora sul territorio di Bologna, ed è Vice Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale PsicoSfere

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤

Articoli

Buona lettura…

Revenge Porn Francesca Gorini | Amori 4.0 - Legalità 4.0 e Conflitti 4.0gutentor-overlay

Revenge porn

Revenge porn, cos’è e come è nato Lo sviluppo della rete e l’incremento dell’utilizzo di social network ha facilitato le relazioni umani, rappresentando una finestra sul mondo dalla quale è possibile conoscere realtà altrimenti sconosciute.Purtroppo ha anche favorito lo sviluppo di forme di criminal…
Leggi di più…
Sessualità e crisi di coppiagutentor-overlay

Sessualità e crisi di coppia … il punto di vista maschile (andrologo) e femminile (sessuologa)!

Sessualità e crisi di coppia“Stare insieme” rappresenta una dimensione in cui si “dona” una piccola parte di noi stessi all’altro,affinché si possa permettere alla complicità di nutrirsi e crescere… una crescita tale da nonpermetterci più di distinguere i contorni, a tal punto da riconoscerci nell’a…
Leggi di più…
Una fiaba sul valore dell’empatia | F. Carubbi Psicoterapeuta Fanogutentor-overlay

Una fiaba sul valore dell’empatia, della cooperazione e del senso di comunità: “I musicanti di Brema” dei F.lli Grimm

Una fiaba sul valore dell’empatia, della cooperazione e del senso di comunità: “I musicanti di Brema” dei F.lli Grimm. I “Musicanti di Brema” è una fiaba/favola molto interessante. Personalmente, è una delle mie preferite (posseggo, a tutt’oggi, una versione illustrata di quando ero piccina). Fav…
Leggi di più…

Gli Articoli di Amori 4.0, una strepitosa raccolta di contenuti che parlano di Amori, di truffe, di relazioni complicate, ma anche di inganni. Gli argomenti ruotano nella sfera dei sentimenti e degli Amori toccando le varie particolarità. I contenuti si intrecciano avvolgendo la sfera emotiva, sfiorando le questioni sessuali ed erotiche analizzando anche la sfera legale. Tutti i dubbi e le molteplici domande possono essere trattate nel blog dedicato Inganni e crimini del cuore dove alcuni professionisti saranno a vostra disposizione per affrontare tutte le eventuali tematiche, o anche solo per aggiungere qualche curiosità.

Gli Articoli di Amori 4.0, una strepitosa raccolta di contenuti che parlano di Amori, di truffe, di relazioni complicate, ma anche di inganni. Gli argomenti ruotano nella sfera dei sentimenti e degli Amori toccando le varie particolarità. I contenuti si intrecciano avvolgendo la sfera emotiva, sfiorando le questioni sessuali ed erotiche analizzando anche la sfera legale. Tutti i dubbi e le molteplici domande possono essere trattate nel blog dedicato dove alcuni professionisti saranno a vostra disposizione per affrontare tutte le eventuali tematiche, o anche solo per aggiungere qualche curiosità.

Gli Articoli di Amori 4.0, una strepitosa raccolta di contenuti che parlano di Amori, di truffe, di relazioni complicate, ma anche di inganni. Gli argomenti ruotano nella sfera dei sentimenti e degli Amori toccando le varie particolarità. I contenuti si intrecciano avvolgendo la sfera emotiva, sfiorando le questioni sessuali ed erotiche analizzando anche la sfera legale. Tutti i dubbi e le molteplici domande possono essere trattate nel blog dedicato dove alcuni professionisti saranno a vostra disposizione per affrontare tutte le eventuali tematiche, o anche solo per aggiungere qualche curiosità.

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤