Dipendenza affettiva. Guarire l’amore: 21 passi per superare la dipendenza affettiva e riscoprire la libertà

Guarire l’amore in 21 passi è un progetto, un percorso, un cammino, che ci destiniamo per comprendere e superare la dipendenza affettiva.

Come definiamo la dipendenza affettiva?

Come definiamo la dipendenza affettiva? Potremmo definire la dipendenza affettiva come stato di costante sofferenza amorosa.

E’ naturale che insieme ai sentimenti di gioia, eccitazione, calore e vicinanza si sperimenti,quando si è innamorati, la paura di perdere l’oggetto del nostro amore, ma nella dipendenza affettiva questa sofferenza diventa un modello specifico di vissuto relazionale.

La paura di perdere l’altro ci fa ignorare ogni altra area della vita.La quotidianità è costantemente assorbita dal pensiero dell’altro, dal desiderio e dalla bramosia di averlo costantemente accanto, sapere di lui e della sue giornate, e situazioni dove questo non accade, sia anche solo un ritardo o una mancata risposta ad un nostro messaggio in chat, apre voragini di sconforto, di paura e senso di perdita.

Perché sono una dipendente affettivo?

Perchè sono una dipendente affettiva io, e la mia migliore amica no?

Intanto vi sottolineo che utilizzo il femminile non perchè gli uomini siano scevri da questa modalita.

Generalmente,gli uomini hanno consapevolezze differenti, tendono ad adottare meccanismi relazionali diversi per affrancarsi dal dolore

Meno abituati a “guardarsi dentro”, ad esempio,involontariamente spesso adottano altre situazioni di dipendenza come la workaholics.

Perchè sono dipendente affettivamente, dunque? Non c’è un perchè univoco, ma vi sono diversi fattori

Una predisposizione genetica di base,una vulnerabilità neuronale sulla base della quale si inseriscono esperienze di vita, di accudimento, stili comportamentali e componenti transgenerazionali ( cioè mandati, segreti e copioni che vengono ereditati anche a livello psichico, dalle generazioni).E cosi che la nostra storia personale si differenzia da quella delle nostre amiche, quelle capaci di mettere subito una pietra sopra a storie inconcludenti senza attendere che diventino tali.

Perché 21 passi per guarire dalla dipendenza affettiva?

Perche’ 21 passi per guarire dalla dipendenza affettiva?Non uso questo numero a caso.

Le neuroscienze hanno dimostrato come effettivamente sia il tempo necessario per rendere stabile nel tempo la modifica di un comportamento, di un nuovo apprendimento .

I ventun passi sono step: ci permettono di allontanarci dalla situazione di crisi per riprendere in mano la nostra vita .

I ventuno passi riguardano la nostra vita, infatti : andremo a interrogarci, a riscoprire parti di noi, a fare luce su aspetti trascurati e trasformeremo l’energia che investiamo in queste relazioni cosi complesse in ricche e nutrienti possibilità.

Guarire dalla dipendenza affettiva: lo lascerò?

Guarire dalla dipendenza affettiva significa allora che io lascerò il mio compagno? Che metterò fine a questa storia? Che imparerò ad amare in modo sano?

Abbiamo parlato di passi: questi ci aiuteranno a vedere le cose in modo differente, da prospettive diverse ; poi ogni possibilità sarà frutto del cammino intrapreso .

21 Passi per superare la dipendenza affettiva : vogliamo iniziare? Pronti a guarire l’amore?

I primi passi, i primi step

Inizieremo con una promessa, una promessa da fare a noi stesse, e con un piano d’azione.

Ci chiederemo perché vogliamo uscire dalla dipendenza affettiva, quali sono i campi della nostra vita maggiormente inquinati

Fisseremo i nostri obiettivi .

Andremo a conoscere i nostri stili di attaccamento .

Lavorare sulla nostra storia

Lavorare sulla nostra storia: lavoreremo sulle storie dei nostri avi che influenzano e determinano il nostro vissuto attuale

Indagheremo le aree più difficili : le false convinzioni sull’amore, le manipolazioni, gli abusi, le trappole affettive

Sappiamo che le ferite sono feritoie, e da queste si riceve luce : apprenderemo come riconciliarci con noi stessi e la vita con pratiche mindfulness e self acceptance .

Riscoprire la libertà

Questo percorso ci permetterà di assaporare la libertà: il piacere di volere bene alle persone,nutriti e senza vuoti da colmare.

Pronti ad iniziare ?

Per ricevere il pdf con il programma dei 21 passi, potete scrivermi una mail a: amalia.prunotto@gmail.com o via what app al 3382795278

Per 21 giorni via mail, o Skype, o chat, sarete seguiti passo dopo passo verso la vostra rinascita.

Dipendenza affettiva. Guarire l’amore : 21 passi da fare insieme | Psicologo Parma Padova Rimini

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤

Tradimento in chat. Addebito della separazione.

Tradimento in chat. Addebito della separazione.
Ho deciso di chiedere la separazione da mio marito, perché leggendo le chat contenute nel suo telefono, ho scoperto il tradimento .

Posso ottenere l’addebito?

Dipende. Se è vero che il tradimento rappresenta la violazione di un dovere coniugale e può determinare l’addebito della separazione, è altrettanto vero che bisogna dimostrarlo.
Il contenuto della chat acquisito mediante screenshot, può essere utilizzato in una causa per separazione giudiziale solo se ottenuto in modo lecito.

Prove lecite e prove illecite, vediamo insieme le differenze

Cosa significa in modo lecito?

Che non deve essere stato acquisito violando la legge. Ad esempio strappando di mano il telefono per leggere i messaggi. Oppure violando la privacy dell’altro sottraendo il telefono dal luogo in cui era custodito, ad esempio un cassetto del suo comodino.
In questi casi, le prove ottenute non potranno essere utilizzate.

Diverso è il caso di una chat che abbiamo potuto leggere con il consenso dell’altro o comunque in modo lecito. I messaggi così ottenuti potranno essere prova del tradimento e aiutarci ad ottenere l’addebito della separazione.

Disconoscere il tradimento avvenuto in chat

Ma qualcosa può andare storto, perché una volta in giudizio, il nostro ormai ex partner potrebbe contestare e disconoscere il contenuto di quella stessa chat.
Possibilità piuttosto remota: nella maggioranza dei casi, il partner ammette le sue colpe.

Se non è così, diventa necessario provare, ad esempio con testimoni, che il contenuto della chat è vero.

Il tradimento in Chat dalla causa all’effetto…

Ma la prova della relazione, anche platonica, non basta per ottenere l’addebito, perché è necessario che il tradimento sia la causa della crisi e non l’effetto!
Per capirci, se la crisi nella coppia era già presente prima della scoperta del tradimento e se quest’ultimo ne è conseguenza, ad esempio perché uno dei due aveva già abbandonato la casa coniugale, oppure perché di fatto la relazione era già terminata, allora sarà praticamente impossibile che la nostra richiesta venga accolta.

Quando il tradimento in Chat è la causa scatenante della rottura della relazione

Se invece è stata proprio quella relazione a far sì che il matrimonio andasse in crisi, la nostra richiesta avrà ottime probabilità di essere soddisfatta.

Avvocato Francesca Gorini
Legalità 4.0 e Conflitti 4.0

Condividi la Re.Te 4.0 con Amore ❤